Modalità per l'accesso al Reddito di Emergenza

26/05/2020  - 60 letture     Servizi sociali

Modalità per l'accesso al Reddito di Emergenza

Il REM è una Misura di emergenza per nuclei familiari in condizioni di necessità economica in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Chi può richiederlo?

I requisiti per richiedere il Reddito di Emergenza sono:

  •  residenza in Italia del richiedente;
  • un valore dell’ISEE o dell’ISEE corrente inferiore a 15 mila euro;
  • reddito familiare riferito al mese di aprile di importo inferiore all’ammontare mensile del beneficio spettante (da 400 a 800 euro come indicato in tabella);
  • patrimonio mobiliare riferito all’anno 2019 di importo inferiore a 10 mila euro per nucleo composto da una persona, tale soglia è incrementata di 5 mila euro per ogni componente successivo al primo fino ad un massimo di 20 mila euro. Se nel nucleo è presente un disabile grave o non autosufficiente la soglia è incrementata di 5 mila euro;

Non si ha diritto al reddito di emergenza se uno dei componenti del nucleo familiare:

  • ha percepito una delle indennità prevista dal decreto CURA ITALIA, quali ad esempio indennità per lavoratori autonomi, indennità di 600 euro ecc.;
  • percepisce Reddito di Cittadinanza;
  • è pensionato, ad eccezione di titolari di assegno ordinario di invalidità;
  • è detenuto o ricoverato in strutture di lunga degenza a totale carico dello Stato.

I documenti per presentare la domanda

Prima di presentare la domanda è necessario essere in possesso dell’attestazione riportante il calcolo dell’ISEE 2020.

Nel caso in cui almeno un componente del nucleo familiare abbia perso o ridotto la propria attività lavorativa, è possibile richiedere l’ISEE “corrente” al fine di aggiornare il proprio calcolo ISEE con redditi riferiti all’ultimo periodo e non ai due anni precedenti così come previsto dall’ISEE ordinario.

A quanto ammonta il REM?

L’importo minimo complessivo del bonus è pari a 800 euro (erogato in due quote da 400 euro) per un nucleo familiare composto da una persona e può arrivare fino a 1.600 euro per le famiglie più numerose (erogato in due quote da 800 euro). L’importo massimo del beneficio viene portato ad 1.680 euro (due quote mensili da 840 euro) per le famiglie con presenza di disabile grave o non autosufficiente.

Quando presentare la domanda

Le domande andranno presentate entro fine giugno 2020.

Come presentare la domanda

La domanda potrà essere presentata accedendo al sito INPS oppure rivolgendosi al Centro di Assistenza Fiscale CAF.

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 tabella-esemplificativapdf - 38,12 kb26/05/2020 15:06:22

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto